Genova
Siena
Trieste

GIOCAntartide ti permetterà di imparare giocando e scoprire il continente

App, sviluppata per il Museo Nazionale dell’Antartide – Sezione di Trieste dalla Divulgando S.r.l


Climate in Antarctica from Sediments and Tectonics

CLAST è una applicazione per iPad didattica e interattiva, sviluppata per spiegare argomenti di Geologia e Scienze della Terra.


 

Darwin - L'origine delle specie
Darwin - L'origine delle specie
Darwin - L'origine delle specie
Flexhibit

Far lavorare gli studenti come se fossero dei piccoli scienziati che organizzano una mostra sulle scienze polari.


 

No front page content has been created yet.

Notizie dal Museo

 

 

 

 

 

 

 

La piattaforma di ghiaccio galleggiante Nansen, Mare di Ross, Antartide (foto M. Frezzotti)

Nuovi dati confermano una accelerazione della perdita di spessore e di  volume delle piattaforme di ghiaccio galleggianti, nelle quali ha luogo lo sbocco in mare della maggior parte  dei ghiacci antartici.  Misure continue di  altimetria radar da satellite mostrano che la perdita media di volume di ghiaccio dalle piattaforme, da  trascurabile nel periodo 1994-2003 è rapidamente aumentata nel decennio successivo. In particolare le perdite dall’Antartide Occidentale (settore Pacifico meridionale)  sono aumentate del 70% mentre  è cessato l’aumento di volume nelle piattaforme dell’Antartide orientale (settori Oceano Indiano ed Atlantico meridionali).

Diego Cotterle, tecnico presso l'Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (OGS) di Trieste, ha iniziato la campagna oceanografica a bordo della nave rompighiaccio coreana “IB/RV ARAON”.

VALFLU  EduWorkshop organizzato e finanziato nell'ambito del progetto PNRA VALFLU. Si terrà  a Trieste il 28-29 novembre 2014 nella sala conferenze del Museo Nazionale dell'Antartide - Sezione di Trieste, Via Weiss  - 21, 1 piano

Nello scorso settembre l’estensione dei ghiacci marini antartici ha raggiunto un nuovo record, mentre prosegue la tendenza ad una  riduzione dei ghiacci marini artici. Entrambi i fenomeni, tra loro contrastanti,  sono attribuiti al cambiamento climatico.

Massima estensione dei ghiacci marini antartici  nel settembre 2014. La linea gialla rappresenta la media della massima estensione annuale nel trentennio 1981-2010. National Snow and Ice Data Center, Boulder, Co, 7 ottobre 2014.

Alessia Cicconi, insegnante di Udine, partirà fra pochi giorni per partecipare alla spedizione scientifica italiana in Antartide 2014-15. E' stata selezionata a seguito del bando del 19 giugno 2014 nell'ambito del Protocollo di intesa fra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e il Museo Nazionale dell'Antartide con la finalità di sviluppare le conoscenze scientifiche sulle regioni polari degli studenti di scuola secondaria.

Le variazioni delle Calotte polari prodotte da cause esterne (clima, livello del mare) ed interne (comportamento dinamico) costituiscono oggetto di un dibattito scientifico che dura da circa un secolo, ma hanno assunto carattere di problema socialmente urgente negli ultimi decenni, da quando cioè si è progressivamente manifestata l’attuale fase di riscaldamento planetario che ha portato ad un aumento del livello degli oceani maggiore di 3 mm all’anno.

TriesteNext2014 – terza edizione 26-27-28 settembre 2014

Nell’ambito di Trieste Next, il Museo Nazionale dell’Antartide in collaborazione con il Dipartimento di Matematica e Geoscienze, porta in piazza Unità d'Italia, nel Gazebo dell'Università di Trieste, una tenda antartica! I bambini, e perché no, anche i meno giovani, potranno entrare e immaginare per un momento di ripararsi dai fortissimi venti circondati dal ghiaccio…